DEU   FRA   ENG

 
La gola

 
La via storica

Mezzo chilometro a valle di Rodi, dove le pareti rocciose del Bosco d'Öss e del Monte Piottino sembrano toccarsi e sbarrare la valle, comincia la maestosa sfilata delle rocce nella gola del Piottino. Lo stretto del Monte Piottino, con i suoi muri di roccia sulle due sponde che raggiungono altezze superiori ai cento metri, separa l'Alta Leventina dalla Media. La gola del Monte Piottino è, insieme alla Schöllenen e alla via Mala, una delle gole-valico più impressionanti della Svizzera. Per secoli questa chiusa aveva intralciato il traffico che, agli inizi dell'epoca delle mulattiere, transitava sulla sponda destra.

Il primo sentiero che attraversava la gola risale al 1560 circa. Il grande edificio doganale che sorge all'imbocco della Gola, denominato Dazio Grande, ebbe un ruolo importantissimo quale dazio (fino al 1837) e famosa locanda per i viandanti. Il Dazio Grande è il punto di partenza ottimale per escursioni alla scoperta delle meraviglie naturalistiche che lo circondano e permette in pochi minuti di trovarsi immersi nella natura. Nel corso degli ultimi anni, grazie all'associazione Pro Media Leventina, si è proceduto al restauro dell'antichissima via attraverso le gole: inaugurato ufficialmente nel 2003, questo passaggio offre forti emozioni agli escursionisti.
www.promedialeventina.ch

x
Proposta di itinerario
Circuito Dazio Grande

Molto suggestivo è il circuito Dazio Grande - Dazio Vecchio - Gola del Piottino - Dazio Grande (o viceversa) che si percorre in meno di due ore lungo un comodo e piacevole sentiero.
www.daziogrande.ch

 

   

 

top  
©2006- 2017 by creants.com gmbh